Per chi ancora crede nelle favole: il Cirque Du Soleil e la semiotica dei miracoli

Ammazzare la noia è il nostro solo mestiere…

Non ci vedrete tigri, cavalli o scimmie. Il Cirque du Soleil è un circo umano, un misto di numeri di acrobazia, di giocoleria e di teatro di strada. Ha fatto rinascere il circo contemporaneo abbandonando la storica tradizione di animali e numeri acrobatici e lasciando all’uomo il ruolo di unico protagonista dello spettacolo.

Il Cirque du Soleil ha dato il via a una vera e propria risemantizzazione del termine circo, facendolo diventare un’arte, dove i miracoli fanno guadagnare.

cirque du soleilQuesto innovativo stile circense nasce a Montreal nel 1984 e oggigiorno vanta oltre 4000 artisti, 8 spettacoli in tournée per il mondo e 11 spettacoli stabili. I fondatori mescolano gli esercizi tradizionali delle scuole russa e cinese con innovazioni, particolarità e temi d’attualità. Si adattano facilmente alle mode del momento e agli interessi di varie nicchie culturali.

È un circo che crea atmosfere uniche e irripetibili: la bravura degli acrobati, la spettacolarità delle coreografie e le straordinarie musiche incantano e seducono il pubblico di tutte le età.

La grande particolarità sta nel fatto che gli spettacoli del Cirque du Soleil hanno un ordinamento narrativo atipico. Non sono un semplice susseguirsi di scene e di numeri acrobatici, come succede nel circo classico, ma hanno una trama, una storia unica che si sviluppa lungo tutto il tempo dello spettacolo, dove ogni capitolo è costituito da numeri di estrema difficoltà e di alta rilevanza artistica.

Un ulteriore aspetto innovativo è la musica, prodotta in esclusiva per loro. Le colonne sonore di ogni show sono eseguite rigorosamente dal vivo e cambiano da spettacolo a spettacolo, ibridando stili e generi musicali: dal jazz al tango, dall’opera alla musica popolare, dai pianoforti alle fisarmoniche.

Il Cirque du Soleil, con la sua natura singolare e spontanea, è – come direbbe Peirce – la rottura di regolarità, un evento che fa emergere qualcosa di nuovo nella grigia quotidianità. Ogni spettacolo è un capolavoro, il cui obiettivo primario non è semplicemente ammazzare la noia, ma stupire, affascinare, far sì che l‘esperienza dell’enunciatario diventi partecipativa e che l’audience si carichi di energia positiva.

La più grande compagnia circense al mondo reinventa così la relazione tra tempo e spazio e alza il sipario su un’altra realtà, fatta di mondi possibili dove gli uomini sanno volare, svanire nel nulla, trasformarsi in animali.

Ebbene sì, la vita è piena di miracoli…basta pagare il biglietto!

Yulia Gordeeva

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...